Siamo sulla forcella del Sassolungo. Si prende il sentiero che scende verso il rifugio Vicenza e poi il sentiero che porta alla normale del Sassolungo. Fatte poche decine di metri ci si arrampica sul torrione Tomy Demetz (2800 metri) per la via Sonia aperta nel 1997 di IV e V grado (Mauro Bernardi, Arrampicare in Val Gardena, Athesia 2002, p. 206) per giungere sulla piccola piazzola di vetta da cui ci si cala con 10 doppie al punto di partenza. La cima è veramente piccola, c'è posto solo per due, forse tre persone, ma il panorama è affascinate. Ci si trova davanti al Pollice, al 5 Dita e al Sassopiatto. Si sovrasta il sentiero che porta al rifugio Vicenza pieno di gente che scende. E' stato piacevole sostare su questa cima con David Demetz (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.), guida alpina di Selva di Val Gardena, cui mi sono affidato per questa bella arrampicata.

 

{AG}gallerie/Sonia{/AG}