Pizzo Deta da Prato di Campoli

 

 Pizzo_Deta

 

Meta: Pizzo Deta da prato di Campoli

Tipo percorso: andata- ritorno (possibili anelli)

Percorso: Prato di Campoli - Monte Pratillo - Pizzo Deta

Lunghezza: 11 chilometri

Dislivello: 900m

Tempo percorrenza: 5 ore  pause comprese

Data: 9 aprile 2012

Traccia GPX: Pizzo Deta.gpx Traccia non mia ma buona (scaricata dal sito www.wikiloc.com)

Cartina: Gruppo dei Monti Ernici, Ed. Il Lupo, scala 1:25.000 (sentieri 617 -619 -618). 

 

Descrizione percorso

 La passeggiata è gradevole e di media portata. Sono 900 metri di dislivello dal parcheggio di Prato di Campoli (1143m) alla cima del Pizzo Deta (041m) che per pochi metri fa parte del Club2000 dell'Appennino.

Il sentiero è di circa 5,5 chilometri  all'andata.

Partendo dal parcheggio si seguono i paletti infissi sul prato e che tendono verso sinistra fino a raggiungere il bosco dove è segnato sugli alberi e, un po' più avanti, anche su rocce affioranti dal terreno.

Si costeggia sulla sinistra un vallone che si attraversa salendo poi sul pendio opposto per prati, bosco, prati e ancora bosco fino a giungere al limitare superiore degli alberi. Qui il sentiero, rifatto alcuni anni fa, si sviluppa tra bossi e arbusti bassi. Occorre fare molta attenzione a trovare i segni, a volte nascosti dalla vegetazione rigogliosa, puntando verso una roccia al centro del pendio, da cui si sale a sinistra fino a raggiungere la cresta che unisce il Pizzo Deta (a destra) con il Monte Passeggio (a sinistra).

Giunti in cresta si prende verso destra e con una piccola variante di può raggiungere la cima del Monte Pratillo (2007m, cima minore del Club2000m), oppure restando bassi si raggiunge la sella che porta alla cima del Pizzo Deta in poche centinaia di metri.

Il panorama dalla vetta spazia sul Velino, Sirente, Mainarde e Viglio.

Per tornare ci sono più alternative. Si può scendere direttamente a Prato di Campoli (come fa la traccia scaricabile). Oppure seguire la cresta a est sul sentiero 619 fino a Vado della Rocca e poi prendere a sinistra per tornare a prato di aAmpoli pe ril sentiero 618.

Si può infine riperrore il sentiero dell'andata fino alla sella sulla cresta e salire sul Monte Passeggio (2064 (Cima del Club2000m) seguendo la cresta. Dal Monte Passeggio si può tornare per il sentiero fatto in salita, oppure seguire la cresta sud passando per la cima del Monte Fragara (2005m, cima minore del Club2000m) percorendo il sentiero 616 (che ho fatto solo in parte, credo occorra fare attenzione a cercare bene dove il sentiero si inoltra nel bosco, i segni non sono troppo evidenti) e tornando alcune centinaia di metri più a valle del parcheggio dove si è lasciata la macchina.

Un altra variante è scendere lungo la cresta nord-ovest verso il Monte Brecciaro e prendere verso sud lungo il fosso del Brecciaro e poi il vallone della Femmmina Morta. Quando si incrocia una strada sterrata seguirla fino al passo della cacata del lupo e da qui tornare sulla strada asfaltata ancora un po' più a valle (meno di un chilometro) dal percheggio.

 

{gallery}gallerie/Deta,column_quantity=2{/gallery}